Skip to content

Tutto è relativo

atri

Nella passata stagione Marco Atripaldi era a Treviso, alla guida di un ambizioso progetto, la rifondazione della Benetton. Come è andata lo sapete. E se non lo sapete ve lo dico io: male, malissimo. A distanza di un anno dall’abbandono della Benetton questa è invece la faccia di un uomo felice e giustamente orgoglioso dopo aver portato Biella non solo ai playoff ma alla semifinale, passando a Roma. Una foto che colpisce, in una serata in cui tutti ritengono Bodiroga una specie di minus habens per gli errori (enormi !) commessi nella costruzione e nella gestione della Lottomatica di questa stagione. Qualche veloce nota:

  • Nessuno da solo decide una stagione sportiva. Senza supporting cast Michael Jordan era buono per vincere la classifica cannonieri. E invece pare che chi vince sia un genio, chi perde un cretino. Questa è una cultura assurda, e scommetto che Marco Atripaldi, persona intelligente e capace, sarebbe il primo a dirvelo
  • Bodiroga ha fatto errori, con altri, in solido. Il che non rende i suoi errori meno importanti. Ma errori ne han fatti anche quest’anno Atripaldi, Bechi, Baiesi, Lebron James, Obradovic, Pianigiani e Minucci. Il risultato è fondamentale ma non deve offuscare la realtà o peggio dividere il mondo in due, buoni e cattivi. Anzi, se Roma ha avuto un torto, ripeto, è stato quello di non riconoscere che le cose andavano così e cosà anche quando vincevi di 4
  • Semplicemente per dire che solo chi ragiona come una squadra va avanti. E’ il merito di Atripaldi e di tutta la società/staff tecnico/ambiente di una città dove si respira basket
  • Ultima cosa: la logica dei playoff è questa, splendida ma spietata. E la serie Roma l’ha persa soprattutto in gara 2 e 4 non chiudendo il discorso ed esponendosi ad una partita pericolosissima

NB: il discorso di cui sopra è applicabile a varie coppie, Gentile/Bechi, Douglas/Gaines, Toti/Savio, scegliete voi. Coach Einstein ha ragione, tutto è relativo. Ora sotto con le analisi della sconfitta e della vittoria, ma senza processi sommari

Published inHomepageLinksSerie AVarie

2 Comments

  1. fonta23 fonta23

    concordo! una grande squadra doveva vincerne almeno una in trasferta, perchè nella quinta la pressione è enorme ed una squadra di talento come biella può giocare brutti scherzi!
    Varrà lo stesso discorso per Milano, che però mi sa più squadra dei capitolini ed ha in Hawkins un dominatore a livello fisico!

Comments are closed.