Skip to content

Pensieri a raffica

Grande derby della Virtus, con la pazienza e la tenacia per restare in partita contro una GMAC fresca nel primo tempo e resistere mentalmente a qualche buon tiro sbagliato. Poi come a Cantù un terzo quarto devastante, firmato ancora una volta Langford.

La Fortezza è solida mentalmente. Il lavoro di Boniciolli e Zorzi sta dando frutti, questo è sotto gli occhi di tutti, ma non necessariamente perchè quello che faceva il predecessore fosse sbagliato. La costruzione tecnica di Renato Pasquali, solidissima in teoria, veniva percepita come troppo complessa da molti. E gli scontenti, per quanto giocavano e con chi, troppi. Adesso alle Vu nere, per ora, è riuscita la fusione tra il blocco USA e quello dei veterani, grazie alla buona volontà di tutti. Se dura, son guai per molte

La Fortitudo va ancora al tappeto pur facendo intravedere grande potenziale. Qui la fusione NON è riuscita, Mancinelli è sull’Aventino, Strawberry e Papadopoulos appena arrivati hanno avuto troppo impatto per non far nascere qualche sospetto. E una squadra del genere, alla prima avvisaglia di difficoltà, tende a liquefarsi in difesa. Come più volte accaduto. Scontenti: in panchina tre giocatori che in serie A potrebbero come minimo aspirare a un minutaggio da 20-22

Senza volergli gettare alcuna croce addosso, Huertas è un non-play ed un cattivo difensore. Come giocatore di rottura può essere eccellente, tira in corsa come nessuno, ha fantasia ed è sempre in movimento. Ma fare di lui un possibile faro ? Mmmmmm … L’etichetta “miglior play dell’ACB” dovrebbe tener conto che la parte decisiva di quel voto era popolare. E che tutto sommato Rubio e Prigioni l’anno scorso han fatto meglio. Ciò detto, lo ripeto, è soprattutto una questione di calibrare le aspettative. E se adesso arriva un altro play, visto che Lamma è fermo a lungo, immagino che l’autostima del brasiliano non sia destinata ad uscirne bene

Con tutto questo, per me la GMAC potrebbe finire tra le prime 5-6, il potenziale è quello. Poi magari se le chiacchiere sulla situazione societarie si placassero (venendo sostituite da fatti e contante) sarebbe meglio.

Dicono che siano ben quattro gli allenatori che rischiano. Aspettiamoci almeno un paio di sostituzioni tra questa settimana e la prossima. Tra i nomi che partono di ricorsa gettonati quelli di Pancotto e Ramagli, ma la soluzione interna è sempre una possibilità

La Lottomatica ha perso a Ferrara contro una Carife senza Allegretti, con Collins abulico (1/8) e con Riley tagliato ma stellare (scherzi della pressione che se ne va). Roma ha giocato contro Virtus e Ferrara due partite intense, soprattutto in difesa. Con metà dell’attacco espresso a Udine e Pesaro le avrebbe probabilmente vinte. Adesso però è in una situazione kafkiana, serie di 5 vittorie in Eurolega e di 5 sconfitte in serie A. E la qualità del gioco offensivo delle ultime tre, ci metto anche l’Alba, è davvero modesta

Visto al Palalido una Snaidero coraggiosa ed un eccellente Antonutti (ma ci vogliono tante rondini per fare primavera). L’AJ ha vinto con la forza della panchina, sette uomini tra i 7 punti di Rocca ed i 16 di Thomas (contro la Premiata per esempio causa infortuni questa forza era mancta). Molto molto bene Mordente, minutaggi diffusi. Le cifre non premiano Bulleri ma anche lui dopo la notte brava contro il CSKA è molto più tranquillo in campo. Il che non toglie che molti dei problemi milanesi siano ancora lì sul tappeto. La Snaidero cambia a breve, in arrivo un play e forse altro.

Il terzetto dietro le due prime sta facendo benissimo. Per ora sono Treviso, Teramo e Montegranaro le capoliste dell’ “altra” classifica, in attesa che Roma si ritrovi e AJ e GMAC riprendano il loro posto, che per valore mi sembra almeno all’interno di questo gruppetto. Ma non sono i nomi ed i numeri che fanno le squadre. Le 3 a quota 12 sono squadre, altre in teoria più forti di loro per ora no

Visto ieri un CSKA clamoroso in difesa stritolare il Khimki nel quarto periodo. Mostruosa prova di Khryapa, altro passo in avanti di Zisis. Significativo un recupero in tuffo di Vorontsevich dopo un cambio perfettamente congegnato, il simbolo del DNA stampato nel codice genetico dei messiniani (tranne che a Milano nel secondo tempo ….)

Vedendo quella gara e vedendo in campo Fridzon e seduto Delfino per la regola che protegge i russi, ho pensato che sarà anch una bella idea ma a me … me pare ‘na strun—a

Published inHomepagePensieri a raffica

5 Comments

  1. Hello There. I found your blog using msn. This is an extremely well written article. I’ll be sure to bookmark it and come back to read more of Flavio Tranquillo – Benvenuto nel mio sito . Thanks for the post. I’ll certainly comeback.

  2. Hello There. I found your blog using msn. This is an extremely well written article. I’ll make sure to bookmark it and return to read more of Flavio Tranquillo – Benvenuto nel mio sito . Thanks for the post. I will certainly comeback.

  3. Wow, superb blog layout! How long have you been blogging for? you made blogging look easy. The overall look of your web site is great, let alone the content!. Thanks For Your article about Flavio Tranquillo – Benvenuto nel mio sito .

  4. Wow, awesome blog layout! How long have you been blogging for? you made blogging look easy. The overall look of your web site is fantastic, as well as the content!. Thanks For Your article about Flavio Tranquillo – Benvenuto nel mio sito .

  5. Wow, marvelous blog layout! How long have you been blogging for? you made blogging look easy. The overall look of your website is excellent, let alone the content!. Thanks For Your article about Flavio Tranquillo – Benvenuto nel mio sito .

Comments are closed.