Skip to content

37 Comments

  1. Attractively published content, a great storage space where the web page is located, furthermore appears great. What more might you want from website? Probably simply this particular for you to peeking on it to be able to more persons and seemed to be recognized on the web! And you be sought after!

  2. I’m typically to blogging and i actually respect your content. The article has really peaks my interest. I am going to bookmark your site and maintain checking for brand spanking new information.

  3. Wanted to drop a remark and let you know your Rss feed is not working today. I tried adding it to my Bing reader account and got absolutely nothing.

  4. This is often a fantastic blog, would you be interested in working on an interview concerning just how you designed it? If so e-mail me and my friends!

  5. Have you considered adding some videos to the article? I think it might enhance viewers understanding.

  6. This really answered my problem, thank you!

  7. I appreciate your wordpress theme, where did you get a hold of it?

  8. I’m even now learning through you, while I am improving myself personally. I surely enjoy looking at all which can be posted on the web site. Continue to help keep the guidelines coming. I really enjoy it

  9. Have you thought about adding some relevant links to the article? I think it will really enhance everyones understanding.

  10. This is a excellent weblog, would you be interested in doing an interview about just how you designed it? If so e-mail me!

  11. I think one of your ads triggered my internet browser to resize, you may well need to get that on your blacklist.

  12. Nice weblog here! Also your site a lot up fast! What web host are you using? Can I am getting your affiliate link to your host? I desire my site loaded up as fast as yours lol

  13. Massimiliano Massimiliano

    Negli anni 80 tifavo Boston, perché giocava un certo Larry Bird, i Lakers erano lo “showtime” di Magic, Worthy e Kareem, troppo antipatici .
    20 anni dopo ho tifato L.a. perché c’è il grande Kobe.
    Gara 7 e’ appena finita , dovrei essere felice, pero’ ,come dicevi l’altra notte , questa partita l’hanno vinta i Lakers ,non l’ha persa Boston, i ragazzi di Doc Rivers hanno dato tutto ,hanno giocato con il cuore , in una partita di intensità incredibile ,quindi a mio avviso ha vinto lo sport,
    questo sport bellissimo che e’ la pallacanestro Nba.
    Chioso esprimendo un pensiero .E’ ancora :”It’s all about making shots!”? Oppure e’ diventato :”It’s all about keeping rebounds? (offensive rebounds)?

  14. AK47 AK47

    Una gara 7 FANTASTICA. I Lakers sempre sotto, non erano mai in grado di trovare il pareggio, Bryant ha beccato una di quelle serate che anche se ti danno la scala e si levano tutti dal campo non riesci a segnare: onestamente pensavo a quel punto Boston campione. Poi Gasol, peccato che sia troppo emozionale perché sarebbe il miglior lungo nba, Artest, Fisher, diciamo pure i Lakers, l’hanno cambiata. Un solo appunto su Kobe: quando sei il Leader realizzativo della tua squadra e prendi la serata storta al tiro, sebbene ha messo un palleggio-arresto-tiro su ray allen in single coverage che pesa come un macigno, molti si sarebbero squagliati e sarebbero stati nocivi alla squadra; mentre Kobe è stato fenomenale, si è sbattuto in difesa come non mai, i liberi pesanti li ha messi tutti e sul referto si possono contare 15 rimbalzi, che per una guardia non sono certo pochi. Onore ai Celtics, che se riuscissero a trovare un giocatore in grado di aiutare Rajon Rondo durante la Regular Season e mantenendo i Big Three, potrebbero anche fare un’altra stagione di alto livello. I Lakers invece devono trovare un playmaker che possa giocare per 82 partite di Regular Season e 6 o 7 di playoff…per il resto c’è Fisher

  15. Lacustre86 Lacustre86

    x MAO

    MA BASTA ! SEI PATETICO, CAMBIA DISCO !!

  16. velvet072 velvet072

    Grande Flavio, mi chiedevo da MALATO DI BASKET (più o meno come te): riuscirete ad invitare Kobe Bryant per fargli commentare delle partite estive? Sarebbe MITICO se dopo Andrea Bargnani, il Poz, Gallinari e Belinelli prima o poi ci fosse anche KOBE.
    Ovviamente telecronaca in italiano!
    Ciao e complimenti, ti seguo dall’Ncaa con Anchisi!

  17. AndreaS AndreaS

    xMAO: gasoft un ca…o

  18. Carlo Carlo

    Stupenda gara 7 per intensità, cattiveria e agonismo.
    Le statistiche non la spiegano, ma chi se ne frega. Bisognava guardarla per capire che emozioni può dare questo fantastico sport.
    Sono contentissimo per LA , che la scimmia delle gare 7 con Boston se la sono tolta, ma un grazie, per le emozioni vissute, anche a Boston, ai suoi formidabili talenti ed a un gruppo da URLO!
    I love this game
    I love LA
    I go crazy for LA-Boston

  19. MAO MAO

    appunto, fuori perkins Lakers in controllo Gasol diventa un fenomeno, quando le cose si mettono un po in discesa lui va, forse, piu degli altri…. ma non è in grado di far andare le cose come vuole, lui cavalca una situazione a meraviglia ma non è in grado di generarla, contro big baby sembra un fenomeno 20cm piu alto. E’ un discorso un po ai vertici, è sicurametne fortissimo, però è un gradino sotto i fenomeni, gli manca qualcosa

  20. NicolaPG NicolaPG

    Ciao Flà,

    Sei pronto per stanotte?

    PS. Vorrei rispondere a “MAO” dicendo che innanzitutto l’inno nazionale prima delle partite serve a creare un atmosfera indescrivibile e a caricare l’ambiente di adrenalina, proprio come la musica che precede le partite di Champions League o l’inno delle squadre di calcio durante il loro ingresso in campo.

    Dico questo perchè io non parlo benissimo l’inglese ma non mi sembra di sentire messaggi tipo “andate a fare la guerra nel nome di George Washington” (preciso che la politica non c’entra niente e che non sono filo-americano).

    Altro punto scusami tanto potresti farmi un commento su GASOFT post Gara6? Ad un certo punto della partita, aldilà della probabile infrazione di passi che ha commesso, hai visto come ha concluso un contropiede guidato da LUI (213 cm e 113 kg.) con la mano sinistra? Ah non è mancino? Dalla coordinazione e dal controllo del corpo mi sembrava proprio di sì…

    Concludo augurando a tutti voi buona Gara 7… Che spettacolo !!!

  21. Gastrong! altro che soft! che bel giocatore, ho l’impressione (influenzata dalla fede gialloviola) che la teca del mamba è aperta per la settima! non a casa sua questa volta!

  22. giacomo giacomo

    x mao.
    Gasol e’ un giocatore fenomenale, per classe, coordinazione, senso della posizione ma soprattutto per la sua intelligenza e cultura per questo magnifico sport.
    Sotto tono nelle 3 gare al Garden ma la sua gara 6 e’ stata pazzesca, ha sfiorato la tripla doppia con 9 assists!! Gasoft un cazzo caro mio!
    Altro che farsela nei pantaloni, quando c’e’ stato da tirar fuori la grinta ha risposto presente. Giocatore fondamentale per LA.

  23. Ciao Flavio, sono un collega di tua moglie, quello con il quale sta parlando ultimamente delle finali NBA… non so se ricordi… ( ti rompe le scatole con i miei pronostici.. azzeccati:) )

    Questa sera come la vedi?
    Manuel

  24. marco marco

    Thank you mr. Quiet per il clinic tattico…sarei curioso di conoscere le tue osservazioni sul resto della serie..mi ha sorpreso molto il modo in cui in gara 5 i lakers hanno abiurato il tringolo per larghi tratti..merito senz’altro dell’aggressività dei celtics(specie in gara 4), però i lakers non possono rinunciare alla propria identità e non possono arrendersi di fronte alla originale grammatica cestistica di artest o all’evanescenza di odom. Solo attraverso lo sviluppo convinto e ostinato del triangolo si ottiene il coinvolgimento di gasol in post e di odom nelle situazioni di playmaking e missed-match..beninteso, vedere kobe in isolamento è magnifico e trascinante (se jordan era più forte, che alieno era jordan?),ma forse l’asticella emotiva che lui fissa in quei momenti è irrangiungibile dai suoi compagni. Poi è chiaro che andare a canestro nei primi secondi dell’azione o affidarsi talvolta al carisma di kobe può aiutarti ad entrare in maniera più fluida e meno prevedibile nel triangolo ma forse la lettura della gara poteva essere diversa..soprattutto considerando che l’attacco dei celtics è stato (ed è in genere) relativamente rudimentale con gli isolamenti per pierce..metterla sulla dinamicità ha favorito l’aggressività dei celtics che certo non volevano tenere niente in riserva nell’ultima apparizione al garden..

  25. MAO MAO

    allora dopo gara 5 come lo difendiamo GASOFT, vogliamo dire che è colto che parla bene inglese, che è uno scienziato o vogliamo stare ai fatti e ammettere finalemtne che E’ UNO CHE SE DIPENDE DA LUI SE LA FA NEI PANTALONCINI!!!!!!!!! sono bravi tutti a fare solo la pulizia prendere qualche rimbalzino in attacco, correrei in contropiede dopo che gli altri hanno difeso o le altre piccole cose che fa e che il pur sempre mitico duo enfatizza esageratamente all’ennesima potenza. il principe catalano si è nascosta e ha lasciato la plebe nella melma. GASOFT GASOFT GASOFT

  26. Mao Mao

    Almeno nella replica del pomeriggio dopo potreste tagliare l’inno, non ci interessa vedere come si instilla nazionalismo e come si convince la gente ad andare a morire in un guerra ogni 5/10 anni perhce gli hamburger costino meno. Secondo motivo non meno importate, non vorrei mai che la pagliacciata prendesse piede anche qua

  27. Lorenzo Lorenzo

    Non c’è niente da fare se Boston vuole vincere deve difendere come in gara4 e secondo me non è un caso che lo strappo decisivo dei Celtics sia arrivato con Sheed e Tony Allen in campo che hanno difeso magistralmente su Gasol e Kobe. Rivers forse ora si pentirà di non averli usati abbastanza, specie in gara3. Menzione per Ray Allen che si “recicla” diversamente quando capisce che dalla lunga non ce n’è. Francamente passare da una prestazione al tiro come quella di gara2 a quelle di gara3 e 4 non trova spiegazioni plausibili: o è l’aria di Boston oppure hanno agito gli alieni di Space Jam che rubavano il talento !!!

  28. AK47 AK47

    Devo essere sincero: la difesa di Boston sul 24 gialloviola non mi ha per niente impressionato. Gli errori di Bryant in gara 2 sono parecchio legati ad alcune chiamate discutibili da parte degli arbitri(che stanno sbagliando parecchio da entrambi i lati), che gli hanno praticamente inibito l’ingresso in area molto più del difensore di turno; mentre in gara 3 gli errori sono dovuti più alle scelte offensive dei Lakers, troppo fermi e con Kobe che riceveva il pallone gli ultimi 6 secondi dell’azione a circa 910 metri dal canestro. Tra l’altro Kobe nei primi 2 quarti di gara ha molto bene, non necessariamente con canestri pazzeschi ma con giocate(vedi stoppata o recupero con assist) preziose per la squadra. Per Boston in realtà la vita è parecchio più dura senza Posey, giocatore capace di essere “Kobe-Stopper” ma anche efficace in attacco.
    Buone Finals a tutti!

  29. Michele Michele

    Hahaha incredibile è vero! Sono andato a rivedermi la sequenza

  30. carlo carlo

    INCREDIBILE!!! assolutamente da guardare: durante gara 3, a 23 secondi dalla fine della partita fra i 2 tiri liberi di vujacic si legge benissimo il labiale di KOBE che in italiano dice ” FUORI I C*****NI TESTA DI C****O ST****O!!!

    entrambi lo parlano benissimo, kobe per il padre che mi sembra giocasse in a1 e vujacic perchè giocava a udine!!!!

  31. diego diego

    mah, rispetto ai due precedenti video questo mi pare francamente un po’ improvvisato, il primo confronto bastava e avanzava, visto che si vedeva benissimo come la difesa verde in gara due era molto più flottata e al primo palleggio di kobe dopo la linea da tre cercavano di intasare l’area…per il resto mi sembra soltanto una serie di tiri sbagliati presi al 24° secondo o frutto di un attacco stagnante ma che non possono essere la vera differenza tra le due gare…un video meno incisivo, ecco…

  32. roberto roberto

    Non si tratta di un commento tecnico, quanto di una nota di colore…hai notato il labiale di Kobe mentre Vujacic si appresta a tirare il secondo libero nel 4° quarto di gara 3? Più o meno “adesso metti il secondo, st..zo!”, tutto in italiano…Kobe tira tanto e male (ancora una volta), Gasol soffre l’orgoglio e la classe di KG, Allen fa 0/13 e così risolve tutto il venerabile maestro…Finals atipiche, direi.

  33. Zeb Zeb

    La questione arbitri è effettivamente lì da vedere.
    Continuare a dire che la partita è inarbitrabile dopo un pò diventa monotono.
    Secondo me, senza far polemiche eccessive e col senso della misura che vi contraddistingue tu e l’avvocato potreste farlo notare.
    Perchè se un fallo non c’è, non c’è e basta.
    Se una rimessa è bianca non è nera.
    Gli arbitri possono sbagliare, e in queste partite sbagliano non poco.

  34. Giovanni Giovanni

    Finals stupende, che ci ripagano di qualche serie precedente (Conference Semifinals soprattutto) scivolata via un pò troppo tranquillamente (mi aspettavo qualcosa in più da Jazz e Spura, non dagli Hawks). Gli aggiustamenti dei verdi tra gara1 e gara2 sono stati, in effetti, impeccabili e l’impressione complessiva è proprio quella di vedere scontrarsi una squadra organizzatissima e consapevole dei limiti fisici individuali che attanagliano qualche singolo, i Celtics, ed un’altra compagine, i Lakers, forse più energica e talentuosa, con un fuoriclasse assoluto, ma meno “squadra”…..
    Ray Ray in single coverage sul Mamba può reggere (ed a risultati alterni) per 15/20 minuti, ma non per 40 e proprio per questo la difesa Celtics è perfetta nel far arrivare gli aiuti con tempi ineccepibili. In certi momenti di gara2, nel finale, con KB24 seduto, i Lakers mi sono sembrati incapaci di decidere cosa fare con lucidità, caratteristica che dificilmente vedremo, invece, mancare ai verdi, i quali ne hanno 3/4 abituati a questi palcoscenici.
    Il Mamba non ripeterà più la brutta gara2 (in cui, al di là dei meriti dei Celtics, ha fallito conclusioni che di solito hanno esito scontato…) e credo che, nell’arco della serie, ne porterà a casa una da solo, ma anche Pierce e Garnett ritengo non possano per tutta la serie essere quelli dei primi due episodi…..
    Vedo tanto equilibrio, ma i Celtics più “sintonizzati”. Gara3 è chiave, se i padroni di casa vincono, dopo sarà dura protargli via 3 partitie delle restanti 4, considerato che altre 2 saranno al TD.
    Buona nottata a tutti!
    Giovanni

  35. ccg ccg

    Ok Flavio, tutto vero. Ma la miglior difesa contro i Lakers l’hano fatta gli omini in grigio…senza togliere nulla ai biancoverdi. Sui forum angelini, notoriamente molto easy, sono esterrefatti dall’arbitraggio delle 2 gare e dal numero di tiri liberi assegnati alla squadra fuori casa. E sai che gli americani non cavillano sugli arbitraggi come uso italico.
    Senza scomodare Elias, i TL sono un numero abnorme rispetto alla normalità.
    Voglio vedere se rimarrà lo stesso metro arbitrale nelle prosisme 3 partite a Boston. Kobe con 5 falli non si vedeva da secoli.
    Poi, onore ai Celtics, che vincono anche senza Garnett.
    A stanotte

  36. benfe benfe

    Ciao Flavio, la difesa di gara 2 dei Celtics è stata obiettivamente perfetta sugli esterni. Thibodeau ha lavorato benissimo per evitare che kobe arrivasse al ferro a far danni, tutti hanno portato l’aiuto con tempi e posizioni impeccabili..vedremo cosa succederà al Garden perchè purtroppo il mamba è il mamba! Sotto le plance poi Gasol è duro nei contatti e morbido quando la lascia andare, Perkins poteva fare poco altro.
    Ma veniamo a Jesus..ok 32 punti, record di triple per una finale..ma bisogna riconoscere (e voi lo fate) che dall’altra parte si fa un mazzo così! Nell’ordine Wade, James, Carter e ora Kobe. ILLEGALE.
    Ah beh poi c’è quello che non conosce le proporzioni leonardesche…

Comments are closed.