Skip to content

Virtus, where … interrupting happens

Nota della Società
Virtus Pallacanestro Bologna comunica di aver interrotto il rapporto professionale con Guilherme Giovannoni.
La società ringrazia Gui per l’impegno e la professionalità dimostrati durante questi anni e gli augura un affettuoso in bocca al lupo per un futuro ricco di soddisfazioni.

28/05/2009

Nota della Società

Virtus Pallacanestro Bologna comunica che si è concluso il rapporto professionale con Matteo Boniciolli.

La società ringrazia il coach per il lavoro svolto e gli rivolge i migliori auguri per il futuro.

28/05/2009

Nota della Società

Virtus Pallacanestro Bologna comunica di aver interrotto il rapporto di collaborazione con Andrea Luchi.

Virtus esprime riconoscenza a Luchi per il grande contributo umano e professionale dato alla Società e gli augura un futuro ricco di successi.

Published inHomepageLinksSerie AVarie

18 Comments

  1. luca luca

    Flavio, bello sarebbe se tu potessi fare un’analisi, mica in pompa magna, solo qualche pensiero buttato lì, dell’annata di questa Virtus.
    Perchè a me sembra il vero mistero di questa stagione cestistica, mi spiego: a mio parere la Virtus è stata l’unica formazione in grado di impensierire, ma veramente, Siena. Due partite, la finale di Coppa e il ritorno di campionato, che obbiettivamente senza grossolani errori arbitrali, in campionato addirittura sentenziati senza possibilità di appello dalla Tv, sarebbero state vinte dalla Virtus, e se permetti questa sì che sarebbe stata una notizia, anzi ‘la notizia’ dell’anno.
    Quindi una squadra che poteva “avvicinarsi” (notare il virgolettato) a Siena che poi però si scioglie come neve al sole alle ultime 5 partite per poi perdere contro una Benetton, che in casa si forte eh, però gurda un pò che ha fatto contro Siena. Se non è un mistero questo, dimmi un pò tu. Dai vale la pena di parlarne un pò, o no ?

  2. Omar Omar

    Con questa proprietà non si vincerà mai niente di significativo.
    Cosa si può pretendere da un uomo che solo quindici giorni orsono rifirma Langford, tratta Nesterovic e altri giocatori e ora dopo il non incasso di 300.000€ piange miseria e minaccia di iscriversi al campionato di B1? Avesse incassato questi 300.000 € cosa sarebbe riuscito a fare? Li avrebbe moltiplicati?
    Nel caso dovessimo giocare in Sardegna, consiglio un bel traghetto da Genova o da Piombino!
    A Bologna si dice PAIAZ!!!!!!!!!!!!!!!!

  3. sashada4 sashada4

    LA SCORSA ESTATE IL SIG. SABATINI AVEVA PUNTATO TUTTO SULLA CONQUISTA DELLA LICENZA TRIENNALE DELL’EUROLEGA. CON QUESTA IN MANO, AVREBBE POTUTO PROGRAMMARE L’ALLESTIMENTO DI SQUADRE APPENA DECENTI PER IL SOLO CAMPIONATO ITALIANO. L’OBIETTIVO ECONOMICO, PRIMA ANCORA CHE SPORTIVO (QUEST’ULTIMO NON HA MAI AVUTO PRECEDENZA NELLE SUE STRATEGIE), NON E’ STATO CENTRATO. LA CONSEGUENZA E’ UN PASSIVO DI CIRCA 2.500.000,00 DI EURO, DA RIPIANARE VENDENDO I GIOCATORI MIGLIORI O CON MERCATO, E LA COSTRUZIONE DELLA SQUADRA PER LA NUOVA STAGIONE BASANDOSI SUGLI ABBONAMENTI , SPERANDO CHE SASSARI RIMANGA IN LEGADUE (LA TRASFERTA IN SARDEGNA SEMBREREBBE PROIBITIVA PER LE CASSE DELLA VIRTUS).
    E QUALORA GLI INCASSI DERIVANTI DAGLI ABBONAMENTI DOVESSERO ESSERE INSODDISFACENTI, SI RIPARTIREBBE DALLA B CON CONSOLINI, SANGUETTOLI E GLI ATLETI DEL SETTORE GIOVANILE.
    TANTO PREMESSO MI (E VI) DOMANDO: COSTUI E’ QUELLO CHE HA SALVATO LA VIRTUS DAL FALLIMENTO O E’ QUELLO CHE NE HA SOLO RIMANDATO NEL TEMPO IL FALLIMENTO?
    P.S.: ASCOLTANDO IL SIG. SABATINI NELL’INTERVISTA DI IERI RILASCIATA AD UN GRUPPO DI GIORNALISTI GENUFLESSI, MI E’ SEMBRATA DI VEDERE RIPROPOSTA, IN CHIAVE MODERNA, LA FAVOLA DELLA VOLPE E L’UVA: SE CI FOSSIMO QUALIFICATI PER L’EUROLEGA, I TIFOSI CI AVREBBERO CHIESTO DI COMPETERE CON IL PANA, ETC. MEGLIO ALLORA NON AVERLA CENTRATA.
    MA A PASQUALI PRIMA E BONICIOLLI DOPO (COME DA QUEST’ULTIMO CONFERMATO) NON ERA STATO CHIESTO IL RAGGIUNGIMENTO DI QUESTO OBIETTIVO? E SE NON LO SI VOLEVA CENTRARE, PERCHE’ ACCOLLARSI UN PASSIVO CHE, SIN DALLA SCORSA ESTATE, ERA STATO QUANTIFICATO IN DUE MILIONI DI EURO. MA PER VINCERE L’EUROCHALLENGE E PERDERE LA FINALE DI COPPA ITALIA NON BASTAVANO MENO SOLDI?

  4. serena serena

    non posso credere di dover sopportare un altra estate ascoltando o leggendo le stravaganze di un uomo che vorrebbe essere grande ma e’ solo un illuso che dopo sei anni non ha ancora capito cos’e’ la VIRTUS e che a forza di mungere una mucca prima o poi la pilla e la pazienza scarseggiano. Amo la Virtus e la seguiro’ sempre anche se mi costa una scatola di anti acido la settimana!!! Forza ragazzi stringiamo i denti la nostra squadra ha bisogno della nostra fede, arriveranno tempi migliori ovviamente senza il Saba. Capitano ci mancherai tantissimo grazie diel tuo orgoglio virtus.

  5. kcjones kcjones

    sabatini è l’esatto contrario del modello senese …

  6. luke luke

    sabatini mi sembra proprio un presidente negativo per il basket sia a bologna che a livello nazionale. troppo estemporaneo, poco razionale, troppo egocentrico, poco competente e poco passionale. per lui è solo questione di soldi.

  7. vincenzo vincenzo

    la fortitudo(purtoppo)è al70%in a-2 ma ha messo i conti in ordine,sta partendo x1nuovo progetto ed ha “nomi” nella dirigenza e parco squadra…in+ha i tifosi+caldi d’italia. la virtus?? bè,in qst momento sn+le caselle vuote ke qll piene! sn sicuro(purtoppo)ke qst è l’enessima sparata di sabatini(va in A e vuole mettere tasse all’A-2 appena lasciata,prima nel derby tifa x noi e poi vorrebbe aiutare rieti x nn farci ripescare,se la prende kn i suoi tifosi qnd in stagione regolare sn stati i+presenti)..su luchi e giovannoni ci puo’ stare ma boniciolli proprio no,è1patrimonio! se langford vorrebbe restare in citta’ io lo vedrei benissimo in biancoblu’!!

  8. mosocmel mosocmel

    leggo nel messaggio di Jacopo di “diversi meriti per le sue capacità imprenditoriali” riferito a Sabatini. e quali sarebbero, tanto per sapere? di aver ripetutamente tassato i tifosi, a partire da un campionato di LegAdue a prezzi da Eurolega? gli unici meriti imprenditoriali che vedo sono quelli relativi alla gestione delle F8, dove gli incassi vanno nella sua tasca e non in quella della Virtus.

  9. Paolo Paolo

    Sabatini non la sta raccontando giusta e sta sbagliando un bel pò. Il principale obiettivo della stagione era la licenza triennale di Euroleague e l’abbiamo buttata al vento in regular season. Ma non si può raggiungere un obiettivo come questo con un’estate di spendi e spandi e basta.
    Non puoi prendertela perchè solo 1500 tifosi hanno fatto l’abbonamento ai play off, con la grande possibilità di vedere solo 2 partite in casa, il tutto al costo di 100€!

  10. Simone Simone

    Non capisco!!! E’ la cosa più normale che mi viene da dire! Ma come può il proprietario di una delle più gloriose società del basket Europeo comportarsi in questo modo, agire in questo modo?!!
    Ha il pubblico più numeroso d’Italia, il pubblico più remunerativo d’Italia e forse non solo (2.095.425 € d’incasso nella stagione appena conclusa, la seconda è ad un MILIONE di Euri di distanza!!!) e riesce a parlare ed agire così:
    – minaccia e incolpa il suo pubblico della possibile cessione di Langford per il mancato rinnovo degli abbonamenti playoff (carissimi se si pensa che con un abbonamento in secondo anello alla futurshow station, con 1 partita garantita, si compravano 8 biglietti per il pala-mensana)
    – annuncia la messa in vendita della società la sera e la mattina incomincia lo smantellamento, e se era previsto il benservito a Luchi, e prevedibile ancorchè ingiusto quello a Bonicciolli, perchè salutare il capitano, per lo più in questo modo?
    – domani farà una conferenza stampa dove magari dirà di avere un progetto, come fa da 3 anni a questa parte, salvo poi ribaltare tutto o quasi!
    Ma dico io, già hai sbagliato 2 anni fa dove potendo contare sull’eurolega potevi investire e invece hai fatto solo errori, ma perchè ripetersi anche quest’anno?
    La struttura è buona, bastava inserire 3/4 elementi nuovi (play titolare, 4 titolare, il cambio del 5) invece no, lui deve ribaltare tutto!!!
    Io da tifoso Virtussino e abbonato da 13 anni sono veramente stanco! Non siamo, con tutto il rispetto, Cantù, Reggio Emilia o Ferrara, siamo la Virtus, siamo la storia della pallacanestro Italiana, meritiamo (anche solo per quello che spendiamo) molto più rispetto!!!
    Sabatini, grazie mille e arrivederci!

  11. mattia mattia

    speravo che boniciolli potesse essere il coach del futuro. peccato che non sia andata così.

    adesso speriamo di poter prendere lino lardo e costruire con lui un futuro roseo e pieno di successi.

    dispiaciuto anche per gui. ciao capitano!!!

  12. Filippo Filippo

    mi sembra sconcertante per tempistica ma, a parte Giovannoni, non ,mi sembrano novità, di Luchi si sapeva da mesi, dal ritorno di Faraoni; di Boniciolli si è capito quando non hanno rinnovato il contratto; l’addio di Giovannoni mi lascia perplesso invece.

  13. Jacopo Jacopo

    Io non capisco, Flavio. Non capisco l’atteggiamento di Sabatini.
    In primo luogo non capisco la storia degli abbonamenti: vengono proposti ad una cifra proibitiva e ci si lamenta della scarsa adesione dei tifosi che sottoscrivendoli si espongono al rischio di vedere solo 1 partita in casa? (ci voleva un matematico per spiegargli che se gli abbonamenti fossero costati la metà ne avrebbe venduti il quadruplo e quindi incassato il doppio?)
    Poi la storia di Langford: non può un proprietario scendere ai ricatti con i propri tifosi. Se Keith costa troppo e Sabatini non se lo può permettere si liberi del suo contratto e amen, ma non ne faccia una questione di ripicche con i tifosi, e soprattutto non crei un caso nel bel mezzo di una serie play-off.
    Dopo la sacrosanta vittoria di TV (la V nera ha vinto due gare giocando una pallacanestro difficilmente proponibile a lungo) adesso esplode, caccia allenatore, general manager e capitano, dice che la V non è più un suo problema e sostiene che gli scarsi abbonamenti sono la sconfitta più grande della sua carriera.
    Il timore, caro Flavio è uno… che si sia davanti ad un teatrante bisognoso di essere sempre al centro dell’attenzione. Gli riconosco diversi meriti per le sue capacità imprenditoriali, ma alcune uscite sono davvero inspiegabii.
    E’ sicuro che la sconfitta più grande sia stata la poca affluenza di tifosi e non l’aver pagato 2 miliardi un giocatore che negli ultimi 3 mesi di stagione ha fatto più danni che altro e a cui l’allenatore (che diceva di non volerlo) aveva dato in mano le chiavi della squadra.
    E’ sicuro che nel bel mezzo di una serie play-off fosse il caso di delegittimare il il suo giocatore più pagato dicendo che fosse stato per lui non lo avrebbe fatto neanche giocare e di dire a chiare lettere che non avrebbe confermato il giocatore che stava rendendo di più…?
    Le sparate di Sabatini possono anche essere folkloristiche ma una società ed una squadra di basket hanno bisogno di idee concrete e progetti. A me Boniciolli non faceva impazziere, ma sarei stato favorevole alla sua permanenza a per ll’apertura di un nuovo ciclo. Invece come è accaduto negli ultimi anni questa squadra si smembrerà quasi interamente e ripartendo da zero sarà destinata ad inseguire.

  14. bahiablanca bahiablanca

    mah…

    di certo questa non si chiama programmazione…

  15. ale ale

    evviva la programmazione e l’apertura di un ciclo (dopo il remake della stagione di siena con la vittoria della saporta)..
    a bologna se sbagli, è la fine del mondo, mentre se fai bene è il paradiso.. tutta questa pressione non rende giustizia al basket (una meraviglia di per sè, ma nella città dei canestri ancora più affascinante), trasformando ogni stagione felsinea in un gioco d’azzardo, dove la fortuna gioca un ruolo decisivo..
    quest’anno la fortuna ha girato le spalle ai bianconeri e alcune scelte estive si sono dimostrate errate, così ora si piange su un’annata decorosa, mentre dall’altra parte del muro sprofondano nei sotterranei..
    si potrebbe scrivere un libro sulle vicende della sabatini valley, per analizzare profondamente quello che e perchè anche nelle storie felici sia necessario bramare le favole..
    quello che m’interessa però è un tuo commento, flavio, a caldo, su questa benedetta v nera e sul suo solito, originale e imprevedibile day after..
    grazie, sei grande..

  16. francesco francesco

    però,ci danno dentro fin da subito eh. Passi Giovannoni e l’altro,ma mandar via il coach non mi sembra una cosa molto saggia. è un bravo coach e ha solo bisogno di un attimo di tempo con un nucleo di giocatori più solido e con più cuore

  17. Alex 1971 Alex 1971

    Ho sempre difeso Sabatini, ma adesso basta, non può tutti gli anni buttare il bimbo con l’acqua sporca e poi pretendere di “iniziare un ciclo” “seguire il modello di Siena” ….

  18. rubio rubio

    che tristezza lo sbaraccamento a caldo dopo una sconfitta…

Comments are closed.