Flaviotranquillo » Homepage & Links & Serie A & Varie » Toti, parole come pietre

Toti, parole come pietre

by admin on Wednesday, May 27th, 2009

In conferenza stampa a fine gara 5, pesanti le dichiarazioni del presidente della Virtus Roma Claudio Toti. Il presidente prende la parola dopo una domanda (rivolta al coach Nando Gentile) su cosa manchi ogni anno a Roma per vincere dicendo “c’è un disegno contro Roma. Se guardate i fischi contro di noi sono scientifici. Si vede che Roma è scomoda e da fastidio e si vuole favorire qualche altra squadra. Dopo questa partita bisogna decidere se andare ancora avanti, se conviene buttare i miei soldi in uno sport in cui Roma difficilmente vincerà. La passione dopo un po’ viene a mancare”.Poi il presidente fa accenno all’indagine della Procura di Reggio Calabria sullo scandalo delle partite truccate nelle serie minori. “So per certo che sono sotto osservazione anche partite di serie più importanti. Spero che la verità venga a galla”. Poi gli viene domandato se dopo una sconfitta del genere non aumenta la voglia di vincere piuttosto che di mollare ed il presidente risponde: “Sono tante stagioni che a fine anno vado avanti nonostante tutto. Dopo un po’ si arriva al punto che non ce la si fa più a sopportare certi comportamenti contro di noi. Biella ha giocato una partita mettendoci le mani addosso per 40 minuti ma tutti i faschi dubbi sono stati fischiati a loro favore. Sono una persona testarda, magari domattina mi sveglio e mi riviene la voglia per tutte quelle persone che hanno lavorato con passione e che comunque ce l’hanno messa tutta”. Nel corso delle dichiarazioni il presidente ha anche confermato coach Nando Gentile in panchina anche per il futuro.

Share on Facebook
Share on Twitter

34 Responses to “Toti, parole come pietre”

  1. kltvdje says:

    vIkWdA , [url=http://qtbsipxnuekn.com/]qtbsipxnuekn[/url], [link=http://zwcnpqczpkjx.com/]zwcnpqczpkjx[/link], http://elaggfcsoqrh.com/

  2. waecaid says:

    ggVjg4 , [url=http://eymszigxqqar.com/]eymszigxqqar[/url], [link=http://euerbnsqackk.com/]euerbnsqackk[/link], http://fpgnpddotjzq.com/

  3. bobik63 says:

    credo che in un play off su cinque partite chi ne vince tre non può avere avuto solo favori arbitrali.
    Se la verità fosse che esiste un disegno contro roma questa probabilmente sarebbe stata fatta uscire prima dai play off e magari neanche fatta arrivare seconda. Forse la verità va ricercata da altre parti.
    saluti

  4. kcjones says:

    solo raramente grandi giocatori sono diventati grandi allenatori. molto più facile con chi in panchina ci stava già da giocatore. gentile ha dimostrato in più occasioni – non solo in gara 5 con biella – di non avere il feeling con la partita.

    su toti preferisco non dire niente: dico solo che lo sport alla fine dà ragione alle persone serie (a volte ci vuole tempo, a volte se ne sbarazza subito)

  5. Simone says:

    Secondo me le parole del presidente Toti sono state pronunciate solo per coprire gli errori propri e del suo coach. La sconfitta più grande dell’imprenditore romano non sta nell’ennesima stagione da “zero tituli” , ma nel vedere un palazzetto semi-vuoto in una gara 5 di play-off. Il problema di Roma è stato che i mezzi risultati ottenuti sono stati raggiunti solo grazie ai tanti soldi spesi e non grazie ad un progetto organizzato. Nel Basket 0 spettacolo= 0 spettatori e lo spettacolo lo fai con l’organizzazione non con i soldi.
    Gli errori di Gentile sono stati fondamentalmente due. Il primo è che ha organizzato una pressione a tutto campo con Brezec, Colemac e Becirovic nel quintetto (ci mancavano una tartaruga ed una lumaca ed eravamo a posto) poi di aver inspiegabilmente puntato su Golemac nell’ ultimo quarto perchè i momenti decisivi me li gioco con chi mi ci ha portato, non con chi passava per Roma per caso

  6. Dario says:

    Se, finalmente, si trova una squadra che non cambia più dieci giocatori allora si che Roma (come la Virtus) possono pensare di essere ancora più competitive rispetto a questa stagione. Per le dichiarazione di Toti sperso solo che li abbia detto solo perchè molto arrabbiato e non li pensa veramente, se non è meglio che lascia questo sport anzi lascia lo sport in generale

  7. Drazen says:

    X Jacopo
    No,lo sfogo non è comprensibile neanche un pò.
    Io gli bacio i piedi per quello che stà facendo qui a Roma, e per come stà cercando di far emergere il basket in una città dove esiste solo il calcio.
    Ma con tutta la gratitudine possibile non posso appoggiarlo in una serie di invettive senza capo ne coda.
    Basate poi su Zero prove..
    Se lo dimostra,ok.Sennò son parole che cadono nel vuoto e cercano di coprire una disfatta che ha colpe ben lontante dai torti arbitrali.
    Cresciamo pure noi.Non è sempre merito di poteri occulti se si perde nello sport.Non è che magari gli avversari son più bravi,e noi non siamo stati all’altezza?

  8. Jacopo says:

    i buffoni che si permettono di criticare il presidente totisono veramente ignoranti della materia… un apiazza difficile come roma, e quindi difficile da gestire, è stata resa grande grazie al presidente Toti. Lo sfogo e comprensibile, e forse esagerat, ma dobbamo a lui l’arrivo di roma nelle big d’italia. Vi ricordo che sono tre anni di seguito che entriamo nelle top 16 e che dal 2001 abiamo fatto 5 semifinali ed un afinale scudetto ed una finale di coppa italia. Il progetto c’è bisogna trovare stabilità ovvero il gruppo… abbiamo pagato l’inesperienza di gentile, ma il suo carisma e la sua voglia puà portare avanti Roma portandola a trofei. Gentile rimane. il presidente rimane. e l’organico deve rimanere. gli innesi devono essere due un lungo e una guardia poi siamo appostoò.

  9. Drazen says:

    Ciao Flavio,
    secondo te Roma fa bene a puntare su Gentile anche per l’anno prossimo?
    Ti ha convinto come coach alla sua prima vera esperienza ad un certo livello?
    Se si, oltre a Trajkovic(se sarà confermato) ha necessità di essere “assistito” ulteriormente?

  10. Claus says:

    Scusa Flavio, io non ho capito perchè la Virtus sarebbe dentro se vincesse.
    Nel ranking Italiano non vanno entrambe a 30 punti?
    Qual’è il criterio in caso di parimerito?

  11. germa says:

    toti spara baggianate… se cominciamo a fare dietrologie politico-arbitrali la smetto direttamente di seguire la lottomatica

  12. fonta23 says:

    Toti come al solito esagera! semplicemente non c’è stato l’artbitraggio casalingo che spesso si vede in europa!
    se Brunner non avesse messo quei due canestri sulla sirena Roma avrebbe vinto; ma questo non è colpa di la monica e soci

  13. fonta23 says:

    se la virtus vince oggi si aggiudica l’eurolega insieme a siena milano e chi sarebbe la quarta?

  14. Francesco says:

    Da tifoso di Roma mi vergogno di avere un presidente così ignorante come Toti.. Bisogna saper perdere con onore ed analizzare le proprie colpe..

  15. Lorenzo says:

    ops, era “senza questa arroganza…” LOL scusate! :P

  16. Lorenzo says:

    Certo signor Toti, le mani addosso! Le stesse mani addosso che tenevano i giocatori di Roma su quelli di Biella nell’altra metà campo… che scandalo è? E’ una partita importante, di quelle che contano, e tutti dalla notte dei tempi le giocano così.
    Se Roma è penalizzata dagli arbitri va da sé che Biella è stata aiutata… lei è RIDICOLO. Ci sono stati 3 fischi limpidi contro Roma sicuramente sbagliati, ma vogliamo contare quanti erano contro Biella?!? E in tutta la serie?
    Mi dispiace, ma tutti gli arbitraggi sbagliano, come ha sbagliato Roma (staff, dirigenza, giocatori,, ecc.), come sbagliano tutti ogni giorno qualcosina che poteva andare meglio, ma nessuno complotta caro Toti, al massimo si lamenti con Dio.
    Se questa sua mentalità da provinciale (che noi biellesi ancora abbiamo, ovviamente) la porta a dire certe ridicole frasi, sappia che la sua Roma non vincerà MAI NULLA. Se si ha la supponenza di credere ai complotti guidando un simile carro armato sappia che basta un temerario senza paura per fermarla; con questa arroganza, che priva dell’umiltà di vedere le cose per come stanno, di analizzare i fatti con lucidità, Biella ha costruito un sogno, perchè noi SAPPIAMO CHI SIAMO E DA DOVE VENIAMO, caro Toti… provi ad imparare qualcosa invece di credere di essere forte e penalizzato… UMILTA’!

  17. Simone says:

    Dichiarazioni vergognose del presidente della mia squadra… Spero che Bologna ci “sfili” la licenza triennale così forse Toti se ne va… Finalmente!

  18. Gianluca says:

    ciao a tutti,
    prendo l’occasione per ringraziare pubblicamente il dio dei commentatori sportivi,il mitico flavio.
    A queste parole del presidente toti volevo aggiungere due considerazioni:
    1)E’ possibile che quando si vince è merito dei giocatori e della società e quando si perde è colpa degli arbitri?;capisco che,data la situazione delle leghe minori,colpire i nostri fischietti è come scoprire un nervo scoperto,ma ieri vedendo la partita mi pare di aver visto 1/2 errori da parte degli uomini in grigio,tutto questo scandalo non mi è parso di vederlo.
    2)Mi sono stufato di vedere in tutti i palazzetti,e ieri ne ho avuto la riconferma,di tifosi che si rivolgono con gesti vergognosi e maleparole verso gli arbitri,attaccati a una transenna con una rabbia in corpo che non ho visto neanche ad un povero operaio disoccupato.sono giuste la rabbia e gli sfottò,sono il primo a dirlo,ma questa cattiveria gratuita la trovo veramente insensata.
    Se sei forte vinci contro tutti e tutto,guardate gli orlando magic x capire….

  19. Drazen says:

    Caro Presidente Toti,
    sono anni che perdiamo, e non abbiamo ancora imparato a perdere.
    Così non impareremo neanche a vincere.
    Riconosciamo in primis i nostri demeriti,poi i meriti altrui.E finiamola qui.
    Se penssassimo che siamo usciti per una partita,vuol dire che non abbiamo capito nulla.Gli errori partono da lontano..da molto lontano.
    Se siamo bravi a capirli,saremo bravi a correggerli.
    Ma se ci intestardiamo su di essi,non vedendoli(o facendo finta di non vederli) con queste sviolinate sui complotti..resteremo sempre piccoli-piccoli.
    Sei un grande perchè ci metti passione nel basket a Roma,e non è facile.Non mollare proprio ora..

  20. bahiablanca says:

    Ho letto di un Brandon Jennings arrabbiato e pronto a svuotare il sacco.
    Io credo che Roma intesa come società, abbia molte più colpe di quante ne abbia lo stesso americano.
    Quanto di quello che Jennings ha imparato nella sua prima stagione da professionista potrà tornagli utile nella sua avventura NBA?
    Quante (reali e concrete) possibilità ha dato Gentile al play?
    Ma sopratutto quante volte abbiamo visto Jennings giocare da Jennings?

  21. Fabio N. says:

    Premetto che non ho visto gara 5 ma le precedenti, dove Biella ha fatto molto bene in casa e Roma subito troppo in trasferta.
    Il giudizio finale del Presidente Toti interpreta perfettamente la brutta abitudine italiana di scaricare su altri (arbitri, avversari, media, situazioni climatiche o ambientali, il panino dell’Autogrill, …) le responsabilità di una sconfitta o un insuccesso.
    Sarebbe molto più leale ed educativo, soprattutto per i giovani che si avvicinano allo sport, dire ‘… abbiamo fatto bene da qui a qui e male in quest’altra situazione …’.
    Un’altra buona occasione persa per riconoscere il merito ed il valore degli avversari e fare un po’ di Cultura (Sportiva).

  22. Nick says:

    Sono un abbonato della Lottomatica. Anche in questo caso il presidente si è coperto di ridicolo. Roma che gioca contro Biella, il “palazzo” vuole biella in semifinale, ma x quale ragione??Nascondiamoci ancora, non ammettiamo gli errori EVIDENTI che sono stati fatti durante la stagione, cerchiamo un alibi per spiegare la sconfitta MERITATA e non cresceremo mai. Mi sembra evidente che Toti voglia lasciare la squadra. Lo facesse, ma subito. Abbiamo sprecato già troppo tempo. Grande Biella, i miei complimenti. Ottima squadra, una società con idee e programmazione. In bocca al lupo!

  23. Massimiliano says:

    Ma perchè ogni volta bisogna dare la colpa a qualcun’altro ? L’arbitraggio mi è sembrato abbastanza regolare …non è magari la colpa è anche della Lottomatica ?
    Non è che magari Repesa non era il vero problema e che magari Repesa aveva capito che c’erano problemi ?
    Transare Ray x Douglas aveva un senso ? Golemac serviva a qualcosa ? e Jennings ?
    tutto questo da osservatore neutrale …un pò di autocritica servirebbe ….invece di continuare a copiare dal calcio le cose peggiori …

  24. Gangarone says:

    aggiungo….Certo che se cacci Repesa, spendi un milione di euro per un americano di 18 anni e non lo fai giocare nei playoff, in gara 2 e 4 prendi due “imbarcate” in trasferta, qualche colpa la devi pur avere se non sei in semifinale, no? O fa tutto parte di un “progetto” contro Roma?

  25. Gangarone says:

    La cosa che trovo più scandalosa è che Roma l’anno prossimo giochi l’Eurolega. Fuori ai quarti playoff in campionato ed eliminata alle Top16 di Eurolega raggranellando 5 figuracce….

  26. Paolo says:

    Mi lasciano un po’ perplesso le sue parole.
    Io la partita l’ho vista in TV e non mi è sembrato di vedere un arbitraggio così sfavorevole.

    Inoltre se Roma non avesse buttato via due palloni che ancora gridano vendetta probabilmente a questo punto il risultato sarebbe stato un altro.

    Aggiungo che fporse De La Fuente poteva essere in campo gli ultimi due minuti…

  27. mattia says:

    si può perdere con dignità o senza dignità.
    toti ha optato per farlo senza dignità.
    avrebbe fatto più bella figura nell’ammettere gli incredibili errori societari che roma ha fatto.

    eliminati al primo turno di P.O.,eliminati al primo turno di F8,eliminati nella top16 prendendo scoppole ovunque.
    se non è un fallimento questo poco ci manca.

    ma,lo sanno tutti che, dare addosso al sistema è molto più facile che prendersi le proprie responsabilità.
    peccato che toti sia un abitudinario in questo comportamento.

  28. guido says:

    ma milano per andare in eurolega cosa deve fare???

  29. LU28 says:

    Premetto che non ho registrato la partita e non l’ho ancora vista, quindi non posso emettere giudizi sui singoli fischi, ma non ne posso più di questi dirigenti che ogni volta che perdono danno addosso agli arbitri e/o al sistema. Certo, sicuramente Biella è sostenuta da poteri occulti e una semifinale Milano-Biella è per il movimento molto più appetibile di un Milano-Roma…. Ma mi faccia il piacere!!! “Biella ha giocato una partita mettendoci le mani addosso per 40 minuti…” e i tuoi giocatori non potevano fare altrettanto?

  30. Andrea says:

    Ridicolo. Io trovo comico il fatto che tutte le squadre (giocatori, allenatori, presidenti, tifosi) pensi che il mondo sia contro di loro, che gli arbitri siano contro di loro, che ci sia un disegno contro di loro. Ridicolo. Lo stesso accade, che ci crediate o no, nell’ NBA. E’ un falso mito che gli americani non si lamentano mai degli arbitri. Se leggete forum o blog americani sull’ NBA vi accorgerete che in alcuni casi è anche peggio che qui in Italia e non sto scherzando affatto. Si parla solo di teorie di cospirazione anche in America ormai. Che sia NBA, Italia, Eurolega tutti non fanno altro che parlare di arbitri, teorie di cospirazione e altre cose ridicole e, diciamoci la verità, mi sono francamente rotto i cosiddetti. Il basket è uno sport magnifico, ma le persone attorno a questo sport lo stanno rovinando con questi discorsi di cospirazioni ecc. Non si sa + perdere, questa è la triste verità. Nn è mai colpa dei giocatori che sbagliano i tiri o prendono decisioni sbagliate. Sono sempre gli arbitri in torto. Ma ci rendiamo conto che noi giudichiamo le chiamate arbitrali dopo aver rivisto la stessa azione is slow-motion da centinaia di angolature possibili mentre gli arbitri non hanno questo lusso e devono prendere una decisione in un centesimo di secondo? E’ davvero così difficile da capire? Non dico che criticare gli arbitri debba essere per forza off-limits, ma penso che ci debba essere un limite a questa farsa. Il basket è uno sport difficilissimo da arbitrare.

    E un disegno contro Roma? Capirei (anzi NON lo capirei comunque) se fosse qualche squadra di qualche piccola città con un complesso di inferiorità, ma Roma? Disegni contro la squadra che gioca nella capitale del potere? Mah….e pensate che i signori che gestiscono il basket avrebbero davvero preferito un Milano-Biella in semifinale invece che il derby metropolitano Roma-Milano che avrebbe sicuramente creato molta attenzione attorno a questo sport? Un disegno per favorire la piccola (“piccola” intesa come città) Biella? Questa si commenta da sola.

  31. Lorenzo says:

    Sarebbe interessante se il Presidente Toti dicesse chi c’e’ dietro al “disegno contro Roma”. Chiaramente non in una sala stampa ma in una Procura della Repubblica.

  32. Ciro says:

    2 domande sul futuro di roma in eurolega

    1 – se milano vince lo scudetto la licenza A triennale spetterebbe a lei
    giusto?…andrebbe a quota 36 nel ranking…non raggiungibile da bologna neanche
    se arriva in finale.confermate?
    2 – se bologna vince con treviso e poi viene
    eliminata da siena finisce a 30 nel ranking pari a roma.Chi prenderebbe la
    licenza A nel caso in cui milano nn vince il titolo?